SOTTOSCRIZIONE A FAVORE DELL’OBIEZIONE DI COSCIENZA DEL FARMACISTA

SCARICA I FOGLI PER LA RACCOLTA DELLE FIRME

  1. Il fine della raccolta delle firme è quello di dare maggior forza alla nostra battaglia a favore del diritto all’obiezione di coscienza, trovando adesioni e consensi tra tutti i colleghi, soprattutto fuori dalla nostra associazione. Una battaglia condotta da 15 anni a questa parte soltanto dalla nostra Associazione con grande convinzione, coraggio, determinazione e sacrifici. Al di là del rispetto e della considerazione personale che si sono guadagnati coloro che ci hanno messo la faccia, nonostante il loro meritevole impegno, purtroppo i risultati sono stati scarsi.
  2. I destinatari di questa raccolta di firme sono le organizzazioni professionali di categoria, in primis la FOFI, i rispettivi Ordini provinciali  e di seguito FEDERFARMA, ecc., perché l’obiezione di coscienza venga finalmente considerata come un diritto legittimo e di conseguenza ne appoggino il riconoscimento giuridico, come e avvenuto e avviene per le altre categorie professionali (vedi i Medici).
  3. In questo primo passaggio quindi vanno coinvolti soltanto i colleghi, titolari, collaboratori, studenti e pensionati, attraverso un porta a porta o qualsiasi altra modalità sia possibile contattarli e coinvolgerli (convegni, assemblee, riunioni di categoria, ecc.), avvalendoci dell’aiuto e della collaborazione di tutti coloro che condividono la nostra battaglia.
  4. SCARICA I FOGLI PER LA RACCOLTA DELLE FIRME. Ogni foglio, debitamente compilato in tutte le sue parti, va controfirmato da chi ha fatto la raccolta, indicando anche il luogo e la data in cui è stata effettuata. I fogli completi di firme vanno quindi spediti o consegnati alla nostra sede centrale, via della Conciliazione 10, Roma.
  5. Questa iniziativa di raccolta di firme sarà anche una formidabile occasione per far conoscere la nostra Associazione, l’UCFI, a chi ancora non la conosce, per raccogliere adesioni e magari anche per far nascere nuove sezioni territoriali là dove finora non siamo rappresentati.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.